Foto dal web
Torchiara Palazzo De Conciliis

 

Torchiara, città della musica

Torchiara, un piccolo borgo antico del Cilento a pochi chilometri dal mare in provincia di Salerno, per molti giorni all’anno si trasforma nel paese della musica. Nel magnifico Palazzo baronale De Conciilis, luogo di grande fascino e cultura oggi di proprietà del Comune che ne ha curato un importante restauro, molti giorni all’anno sono dedicati alla musica.

Master class, seminari e concerti di musica classica e jazz con docenti di caratura internazionale  mirano a far emergere e sostenere giovani talenti

Maria Pia Garofalo: la passione per la musica

 

Torchiara, la città della musica

Case in pietra  e  lucide stradine lastricate  fanno da contorno all’imponente Palazzo Baronale nelle cui eleganti sale si diffondono magiche note provenienti da vari strumenti musicali. E poi c’è il canto, quello  bello di una giovanissima soprano definita La perla del Cilento: Maria Pia Garofalo, una voce potente in un fisico minuto.

Vera stella della musica della nostra regione  con numerose esperienze internazionali , Maria Pia è direttore artistico del Cilento in Opera Festival che ha sede proprio nel Palazzo Baronale De Conciliis.

Torchiara, città della musica.

La giovane artista mostra amore e passione per il canto fin da piccola e, sostenuta dalla nonna materna, ha iniziato a studiare musica per realizzare il suo sogno.

A soli 15 anni debutta nella Cavalleria Rusticana di Mascagni e, dopo aver frequentato il Liceo classico, si iscrive al conservatorio a 17 anni.

Tanto studio, tanta determinazione, tanta passione la portano a vincere, giovanissima, uno dei concorsi più importanti d’Italia, il premio lirico internazionale Umberto Giordano.

La giovane Maria Pia, per la sua bellezza , è anche testimonial di una nota  rivista Moda Magazine ma ha sempre scelto la musica che per lei rappresenta la vita e la  passione vera.

 

Cilento in Opera Festival

Oggi ha la grande responsabilità di dirigere il Cilento in Opera Festival premiato quest’anno con il Nastro d’Oro.  Superato lo stop imposto  dalla pandemia , il Festival  promette ricchi appuntamenti con nomi importanti del vasto panorama musicale internazionale. Dopo il magico solstizio d’inverno,  dove le note del piano si sono alternate al suono dolce di flauti,  la primavera vede in programma masterclass con giovani promesse della musica sotto la guida vigile di Maria Pia.

stampa

di Annamaria Esposito

Condividi
Potrebbe anche interessarti

Annamaria Petolicchio racconta “Il Collegio” e svela:”Ho un ottimo rapporto con i miei studenti”

Annamaria Petolicchio racconta “Il Collegio” Il bello é che Annamaria Petolicchio é…
Condividi

“Dialoghi di libertà” – festival dedicato al teatro in carcere

NAPOLI. Si intitola Dialoghi di libertà il primo festival nel Sud Italia…
Condividi

Io Non Rischio, la campagna della Protezione Civile in 97 piazze campane

Io Non Rischio, domani e dopodomani torna la campagna della Protezione Civile.…
Condividi

Campagna – Al Rotary Club la presentazione de “I legionari nella provincia del Principato Citeriore” di Crivellotto

“I legionari nella provincia del Principato Citerione” di Andrea Crivellotto   CAMPAGNA…
Condividi